Vai direttamente ai contenuti

Home > Notizie ed eventi > Disciplina della proroga di validità dei documenti di guida (...)

Disciplina della proroga di validità dei documenti di guida scaduti

09.10.2020

Con circolare n°300/A/5457/20/115/28 del Ministero dell’Interno - Dipartimento della Pubblica Sicurezza del 03/08/2020, avente ad oggetto la Legge 17 luglio 2020, n. 77 di conversione del Decreto legge 9 maggio 2020 n. 34 (recante misure urgenti in materia di salute, sostegno al lavoro e all’economia, nonché di politiche sociali connesse all’emergenza epidemiologica da COVID-19), è stato effettuato un coordinamento tra quanto previsto dalla Legge di conversione n° 77 del 17 luglio 2020 e le disposizioni del Regolamento UE 2020/698 in relazione alla disciplina della proroga di validità dei documenti di guida scaduti.

In dettaglio, si riporta l’allegato 1 alla circolare:

 

Scadenza
patente

Norma
di riferimento

Consente
di circolare con documento scaduto fino:

Dal
31 gennaio 2020 al 31 maggio 2020

Art.
104 del DL 17 marzo 2020, n. 18, coordinato con la legge di
conversione 24 aprile 2020, n. 27, come modificato dall’art. 157,
comma 7 ter, del Decreto-legge 19 maggio 2020, n. 34 (Gazzetta
Ufficiale n. 128 del 19 maggio 2020), coordinato con la legge di
conversione 17 luglio 2020, n. 77.

31
dicembre 2020*

Dal
1 giugno 2020 al 31 agosto 2020

Articolo
3 Regolamento (UE) 2020/698

Sette
mesi dopo la scadenza indicata sulla patente*

Dal
1 settembre 2020 al 31 dicembre 2020

Art.
104 del DL 17 marzo 2020, n. 18, coordinato con la legge di
conversione 24 aprile 2020, n. 27 come modificato dall’art. 157,
comma 7 ter, del Decreto-legge 19 maggio 2020, n. 34 (Gazzetta
Ufficiale n. 128 del 19 maggio 2020), coordinato con la legge di
conversione 17 luglio 2020, n. 77.

31
dicembre 2020

 

*Le patenti che scadono nel periodo compreso tra il 1 febbraio 2020 ed il 31 agosto 2020 consentono di guidare con patente scaduta, per i sette mesi successivi la data di scadenza indicata sulla patente, nel territorio dell’intera UE. Per la circolazione in Italia, resta ferma, invece, la scadenza prorogata fino al 31 dicembre 2020.