Vai direttamente ai contenuti

Home > parte della lettera del Dr. Cortese: la sicurezza stradale

parte della lettera del Dr. Cortese: la sicurezza stradale

L’anno 2007 sarà dedicato dalla Comunità Europea alla sicurezza stradale e su questo tema il Comando di Polizia Municipale intensificherà la propria collaborazione con ACI da sempre portavoce di una mobilità, necessaria, ma responsabile e consapevole. Una direttiva comunitaria impone agli stati membri di ridurre del 50% il numero degli incidenti stradali entro il 2010. Raggiungere questo obiettivo pare una chimera in Italia, ma ingenti sforzi economici verranno fatti attraverso piani di sicurezza stradale, sia nazionali che regionali, per cercare quanto meno di avvicinare l’obiettivo.

La sicurezza stradale è composta principalmente da due fattori: le strutture stradali e il comportamento degli utenti.

Per il primo fattore occorrono gli investimenti previsti dai piani, mentre per il secondo è indispensabile un cambiamento di mentalità, una presa di coscienza della pericolosità della circolazione stradale che porti all’aumento del senso civico e al conseguente aumento del rispetto delle norme di circolazione. Se tutti gli utenti della strada rispettassero tutti i dettami del Codice della Strada gli incidenti tenderebbero a zero.