Vai direttamente ai contenuti

Home > Notizie ed eventi > Sperimentazione Posta elettronica certificata al cittadino

Sperimentazione Posta elettronica certificata al cittadino

22.07.2010

a cura di ACI 

Si è conclusa la fase sperimentale di assegnazione gratuita da parte di ACI delle Caselle di Posta Elettronica (PEC) al cittadino. D'ora in avanti le richieste dovranno essere formulate direttamente al Ministero per la Pubblica Amministrazione e l'Innovazione, esclusivamente mediante accesso al sito ufficiale, con le modalità ivi indicate.

Tutte le caselle attivate presso i punti di servizio ACI continueranno ad essere gestite da ACI fino al 15 settembre 2010. Nel frattempo, le caselle saranno migrate al nuovo gestore che invierà agli utenti attivi una comunicazione con la quale saranno indicati tempi e modalità di trasferimento.

Attraverso l'uso della Posta Elettronica Certificata, è possibile stabilire un canale di "Comunicazioni Elettroniche Certificate tra la Pubblica Amministrazione ed i Cittadini", avente valenza legale alla pari di una tradizionale comunicazione cartacea mediante raccomandata con ricevuta di ritorno.

La Casella "PEC al Cittadino" consente lo scambio di messaggi di posta elettronica certificata esclusivamente con indirizzi PEC della Pubblica Amministrazione. Tramite la "PEC al Cittadino" non è possibile scambiare messaggi con indirizzi di posta elettronica certificata che non siano quelli della Pubblica Amministrazione e con indirizzi di posta elettronica ordinaria.

L'uso del servizio è personale e riservato. Non è pertanto consentito accedere ad un'utenza "PEC al Cittadino" per conto di terzi o cedere la propria utenza "PEC al Cittadino" a terzi.

E' possibile recedere dal servizio di "PEC al Cittadino" in qualunque momento. In tal caso tutti i messaggi di posta elettronica certificata presenti nella casella PEC saranno cancellati, e tutte le comunicazioni tra il cittadino e la pubblica amministrazione saranno nuovamente veicolate secondo le procedure tradizionali. Una nuova registrazione al servizio "PEC al Cittadino" non sarà consentita prima che siano trascorsi sei mesi dalla data di recesso.

Rimane attivo per qualsiasi chiarimento il numero verde 800 999 030