Vai direttamente ai contenuti

Home > Notizie per i soci > Ricordiamo l’impegno dell’Avv. Maurizio Calderini (...)

Ricordiamo l’impegno dell’Avv. Maurizio Calderini nell’Automobile Club Novara

22.03.2016

L’Automobile Club Novara si unisce al cordoglio suscitato dalla tragica morte dell’Avv. Maurizio Calderini e della sua moglie Laura Germignani, memore del duraturo impegno dell’Avvocato a favore dell’Automobile Club: entrato nel Consiglio Direttivo nel 1986, assumeva prima l’incarico di Vice Presidente e quindi, nel settembre 1988, di Presidente, subentrando all’Ing. Guido Rosci, anch’egli per triste coincidenza deceduto improvvisamente. Infondeva nell’amministrazione dell’Ente il suo spirito determinato ma anche sensibile e lungimirante. Egli si dimostrò assai capace nella valorizzazione delle risorse della Federazione ACI, come quando assistette, nel luglio 1988, all’inaugurazione del servizio di Eliambulanza, curato allora dalla Società Soccorso Stradale dell’ACI e finanziato dalla Regione Piemonte, servizio evoluto nel tempo, attivo ed indispensabile ancora oggi per un intervento sanitario tempestivo anche nelle aree geografiche meno accessibili. Rinunciò all’incarico di Presidente a favore di chi potesse dedicare più tempo di lui quando, nel 1997, divenne maggiormente impegnativo il suo ruolo di revisore all’interno della Banca Popolare di Novara. Nonostante tale responsabile scelta, continuò a rivestire il ruolo di Consigliere dell’Automobile Club Novara fino all’anno 2003, compensato unicamente dalla soddisfazione di avere portato il sodalizio in buona salute amministrativa nel secondo millennio.