Vai direttamente ai contenuti

Home > Notizie ed eventi > Rally 999 Minuti Historic: si riparte dopo 40 anni!

Rally 999 Minuti Historic: si riparte dopo 40 anni!

06.09.2013

Rally 999 Minuti: tutto ebbe inizio in una calda giornata dell’estate 1966 quando a Novara venne fondata la scuderia automobilistica “Tre Gazzelle” allo scopo di addestrare piloti per farli partecipare alle gare di velocità, di regolarità ed anche di quella disciplina ancora agli albori che portava il nome di Rallye, ma che pian piano stava prendendo piede.
Il “Racing Club Tre Gazzelle” (questo fu il suo primo nome ufficiale) ben presto entrò in simbiosi con l’Automobile Club Novara, dove da sempre esisteva una attiva sezione sportiva, rappresentata da Dante Salvay, dal direttore Pietro Lapidari e all’organizzatore e giudice di gara Franco Cancelliere.
Il sodalizio diede inizio all’attività di organizzazione di manifestazioni tra le quali va ricordata la Coppa Monterosso. Ma a Novara si voleva qualcosa di più e iniziarono a pensare “In grande”. In Finlandia si correva il Rally dei Mille Laghi che fece nascer l’idea: un rally di 1000 minuti. Magari, proprio per non copiare il 1000, ridurre a 999 minuti! Detto, fatto! E in un pomeriggio di ottobre, l’idea prese forma con l’organizzazione per la primavera del 1967 della prima edizione di una gara grazie alla collaborazione tra Racing Club Tre Gazzelle e Automobile Club Novara.
La prima edizione del rally “999 Minuti” avvenne il 15 e 16 aprile 1967 su un tracciato già molto bello e impegnativo, lungo 812 chilometri. Partenza al mattino dalla piazza dei Martiri di Novara, poi attraversamento del Borgomanerese, del Cusio, delle sponde novaresi del Lago Maggiore, della impegnativa Valle Cannobina, della insidiosa Valle Vigezzo, e quindi ritorno a Novara attraverso Galliate e la Valle del Ticino. Anche la squadra ufficiale della Lancia volle onorare questa prima edizione iscrivendo i suoi equipaggi migliori con in testa Sandro Munari, che si aggiudicò la prima edizione del “999” in copia con il compianto Lombardini. Ma la Squadra Lancia fu protagonista assoluta anche nelle altre edizioni con lo svedese Kallstrom e gli italiani Barbasio, Ballestrieri, Pinto, Cavallai. Alla fine delle sei edizioni disputate, Kallstrom e Barbasio conquistarono un successo per ciascuno, Munari e Ballestrieri addirittura due a testa.
Questa, in breve, la storia di una manifestazione che, con sole sei edizioni, ha lasciato un impronta nella storia del rallysmo ed un ricordo indelebile a chi visse quelle emozioni: fosse stato in gara o solo a bordo strada. Il magnifico rally “999 Minuti” andò in archivio, trasformatosi prima in rally “333 Minuti”, e successivamente ridotto a “111 Minuti”.
Il rally “111 minuti”, che rappresenta oggi, con le auto moderne, l’evoluzione del rally 999 minuti, vede oggi risorgere la manifestazione in tutta la sua grandiosità, sotto forma di competizione dedicata alle auto storiche, riportando sugli stessi tornanti, i medesimi bolidi che quarant’anni or sono facevano sognare l’Italia. 
Sull’onda del successo dei rally storici e grazie alla lungimiranza di chi, con successo, ha riportato alla luce gare mitiche quali Campagnolo, Lana, 4 Regioni, il nuovo Team Erredue, in stretta collaborazione con l’Automobile Club Novara, sta lavorando per rinverdire, come rally storico che si svolgerà l’8 e 9 novembre prossimi, i fasti del “999 minuti”.
Appuntamento importante per conoscere nei minimi dettagli la manifestazione, sarà la conferenza di presentazione alla stampa e alle autorità, programmata per sabato 28 settembre.
Le prime anticipazioni stanno suscitando notevole interesse tra gli appassionati come dimostrato dai numerosi contatti avuti attraverso la pagina Facebook e dalle prime visite al sito web, dal quale è possibile visualizzare un emozionante filmato dell’epoca.
 
Ufficio Stampa Rally 999 Minuti
Andrea Zanovello