Vai direttamente ai contenuti

Home > Quali sono le sanzioni in caso di mancato rispetto delle regole del C.d.S (...)

Quali sono le sanzioni in caso di mancato rispetto delle regole del C.d.S ?

L’osservanza delle norme che regolano la viabilità in presenza di lanterne semaforiche rendono sicura e fluida la circolazione e non costano molto agli automobilisti in termini di guida, mentre le sanzioni previste dal legislatore in caso di infrazione sono pesantissime prevedendo un minimo di sanzione pecuniaria di 138,00 Euro e la decurtazione di 6 punti sulla patente di guida (12 in caso di titolare di patente B o superiore da meno di tre anni) oltre alla sospensione della stessa patente da un mese a tre mesi nel caso di seconda infrazione commessa a meno di due anni dalla prima.

I verbali di violazione vengono notificati al domicilio del proprietario o dell’usufruttuario o dell’acquirente con patto di riservato dominio o al locatario del veicolo con l’invito a indicare il conducente del veicolo, al momento della violazione, attraverso un apposito modulo. L’invito riveste carattere impositivo e chi omette di comunicare i dati dell’effettivo trasgressore, nei trenta giorni previsti a partire dalla data di notifica, è soggetto alla salatissima sanzione pecuniaria di 357,00 Euro prevista dal comma 8 dell’art. 180 del Nuovo Codice della Strada. Alla stessa sanzione soggiace chi, pur rispondendo all’invito, dichiara di non essere in grado di fornire i dati del conducente-trasgressore al momento dell’accertamento.

La Polizia Municipale è in fase di profonda ristrutturazione ad essa vengono delegati sempre maggiori compiti parallelamente all’aumento delle funzioni attribuite al Sindaco. L’attività del Corpo è comunque sempre più orientata alla prevenzione preferendo agire dentro il tessuto sociale cittadino in stretta collaborazione con gli abitanti e con le forze dell’ordine statali. Viene privilegiata un’ottica di prevenzione che comprende compiti di educazione stradale nelle scuole, di informazione ai cittadini, di collaborazione con tutte le istituzioni che si occupano di sicurezza stradale tenendo presente il principio che prevenire è meglio che curare.

Qualora i novaresi intendano esporre altri quesiti o domande, sarò ben felice di rispondere approfittando dell’ospitalità che AC Novara mi offre nella Sua rivista Tutto ACI.