Vai direttamente ai contenuti

Home > Notizie ed eventi > Nuove regole per le esercitazioni e le prove pratiche di guida per il (...)

Nuove regole per le esercitazioni e le prove pratiche di guida per il conseguimento della patente B

29.03.2013

 
Il 19 gennaio 2013 sono state applicate integralmente le disposizioni del decreto legislativo 59 del 2011 con il quale è stata recepita la direttiva CEE 126 del 2006 in materia di patenti di guida.
 
Un’importante novità è rappresentata dalle prove pratiche di guida per il conseguimento della patente B, che si articolano in tre fasi.
 
La prima delle quali atta a verificare la capacità del conducente di prepararsi ad una guida sicura: regolazione del sedile, dello specchietto, delle cinture di sicurezza, del poggiatesta, controllo della chiusura delle porte, verifica delle condizioni dei pneumatici, dello sterzo, dei freni, dei livelli, dei fari, degli indicatori di direzione e dei dispositivi di segnalazione acustica.
 
La seconda fase riguarda le manovre: marcia indietro, inversione del veicolo, parcheggio, frenata di precisione.
 
Infine, la terza fase, concerne il comportamento nel traffico: partenza da fermo, guida su strada rettilinea, guida in curva, incroci, cambio di direzione, ingresso e uscita dall’autostrada, sorpasso di altri veicoli e superamento ostacoli, rotonde, passaggi a livello, attraversamenti pedonali, salite e discese, gallerie, rispetto delle dovute precauzione nel salire e scendere dal veicolo.
 
Già da luglio 2012, erano state introdotte 6 ore di guida obbligatoria in condizioni particolari: in condizioni di visione notturna, guida su strade extraurbane o autostrade.