Vai direttamente ai contenuti

Home > Notizie ed eventi > La patente scadrà il giorno del compleanno

La patente scadrà il giorno del compleanno

24.08.2012

Con l’obiettivo di far ricordare più facilmente le scadenze dei documenti di identità e riconoscimento, le nuove disposizioni in materia di semplificazione (Dl 5/12), hanno previsto che i documenti di identità e di riconoscimento rilasciati o rinnovati dal 10 febbraio 2012, scadranno alla data corrispondente al giorno ed al mese di nascita, immediatamente successivi alla scadenza prevista dal documento. Ai sensi dell’art. 35 del DPR 445/00, la patente di guida è considerata equipollente alla carta d’identità, pertanto anche per la patente di guida è prevista la medesima metodologia di calcolo della scadenza.

Una circolare divulgata il 20 luglio 2012, dal Ministro per la pubblica amministrazione e la semplificazione, scioglie i dubbi sollevati, chiarendo che:
- la disposizione si applica in occasione del primo rilascio o rinnovo dei documenti di identità e di riconoscimento, non a quelli attualmente validi
- qualora il titolare del documento chieda il rinnovo (ulteriore al primo) dopo la data di scadenza coincidente con il giorno del compleanno, la nuova scadenza coinciderà sempre con la data del compleanno, ma sottraendo al periodo naturale di scadenza i giorni che sono stati fatti inutilmente trascorrere prima di chiedere il rinnovo. Ad esempio: se la patente di guida scade il 20 ottobre 2012 (data del compleanno del titolare) ed il rinnovo è chiesto il 15 novembre, la nuova scadenza cadrà il 20 ottobre 2022 e non il 20 ottobre 2023.
- si applica alle patenti di categoria AM, A1, A, B1, B e BE che hanno una durata ordinaria. Non si applica alle patenti di categorie C e D e a quelle di durata limitata a seguito di giudizio reso dalla Commissione medica legale. Non si applica nemmeno alla Carta di qualificazione del conducente (CQC), non avendo questa natura di documento di identità. Si tratta, infatti, di un certificato di qualificazione professionale necessario alla conduzione di veicoli nello svolgimento di attività di carattere professionale legata all'autotrasporto.