Vai direttamente ai contenuti

Home > Notizie ed eventi > I titolari ed i gestori dei locali devono esporre le tabelle predisposte (...)

I titolari ed i gestori dei locali devono esporre le tabelle predisposte dal Ministero della Salute

22.09.2008

Dal 23 settembre 2008, i titolari ed i gestori dei locali dove si svolgono spettacoli o altre forme di intrattenimento, congiuntamente alla vendita e somministrazione di bevande alcoliche, ossia pub, discoteche, concerti, ed altri eventi del medesimo tipo, devono esporre, all'entrata, all'interno e all'uscita dei locali, apposite tabelle, che riportino la descrizione dei sintomi correlati ai diversi livelli di concentrazione alcolemica nell'aria alveolare espirata, nonché le quantità espresse in centimetri cubici, delle bevande alcoliche più comuni che determinano il superamento del tasso alcolemico per la guida in stato di ebbrezza, pari a 0,5 grammi per litro, da determinare anche sulla base del peso corporeo.

Questo è quanto è stato stabilito dal Ministro della Salute con decreto del 30 luglio 2008, in attuazione a quanto già previsto dalla legge n°160 del 2 ottobre 2007, in merito alla promozione della consapevolezza dei rischi di incidente stradale in caso di guida in stato di ebbrezza.

Nel decreto, al quale è stato allegato il contenuto delle tabelle disposto dal Ministro della Salute, prende atto del fatto che le tabelle sono puramente indicative, poiché è impossibile stabilire a priori la precisa quantità di bevanda che produce un determinato tasso alcolemico, ancor più sulla base del solo peso corporeo del soggetto assuntore, prescindendo da altre importanti variabili, come ad esempio: il sesso, l'età, l'eventuale stato di digiuno, il contingente stato fisico del soggetto, l'eventuale contemporanea assunzione di altre sostanze. Inoltre, il tasso alcolemico è funzione delle specifiche caratteristiche di reazione di ciascun individuo, difficilissime da definire in astratto.

Il Ministro della Salute dà, altresì, alcune indicazioni per un razionale uso delle tabelle, affinché l’applicazione della norma non si concluda con una sterile esposizione delle tabelle.

In dettaglio, le tabelle devono rappresentare “strumenti di semplice e sicuro strumento di orientamento del cittadino”. Si prevede la necessità da parte dei titolari e dei gestori dei locali di usare caratteri di immediata leggibilità ed un’adeguata veste grafica, di inserire immagini dove opportuno, di collocare idoneamente le tabelle, anche in funzione dell’illuminazione. Non solo, i titolari ed i gestori dei locali devono informare il personale sulle finalità ed il corretto uso delle tabelle, sensibilizzandoli ad una “somministrazione responsabile” delle bevande alcoliche.

Consulta la tabella estratta dalla Gazzetta Ufficiale - Serie Generale n° 210 del 08 settembre 2008